Oltre 100.000 persone negli Stati Uniti perdono la vita in un anno

Oltre 100.000 persone negli Stati Uniti perdono la vita in un anno per overdose.

Più di 100.000 americani sono morti per overdose nell’ultimo anno negli Stati Uniti.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), questa è la cifra più alta registrata per i decessi correlati alla droga.

Nel frattempo, i decessi per overdose sono aumentati del 28,5% nel periodo aprile 2020 – aprile 2021.

Nel 2019, il CDC ha riportato 78.056 decessi per overdose. Secondo gli esperti, questo aumento è dovuto alla pandemia di COVID e all’effetto psicologico che ha causato sui cittadini, inducendoli all’uso di droghe.

Katherine Keyes, esperta di farmaci e professore di epidemiologia alla Columbia University, ha dichiarato alla BBC che l’aumento delle vittime è stato “esponenziale” negli ultimi anni e che la pandemia ha “aggiunto benzina sul fuoco”.

“I dati a disposizione ci mostrano che ci sono più persone che fanno uso di droghe e quindi sappiamo che c’è il rischio di overdose.

“Durante questo periodo ci sono state anche riduzioni dei servizi che possono prevenire il sovradosaggio, compresi trattamenti e cure”, ha detto.

Il più alto aumento dei decessi per overdose è stato registrato nel Vermont, dove il bilancio delle vittime è aumentato del 70%, seguito dal West Virginia al 62% e dal Kentucky al 55%. Oltre 100.000 persone negli Stati Uniti perdono la vita in un anno per overdose.

Segui gli aggiornamenti “social” cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook di OndaSana.

Vai alla Home Page di OndaSana